Salvatore Satta

Dae Wikipedia, s'entziclopedia lìbera.
Jump to navigation Jump to search

Salvatore Satta (Nùgoro, 9 de austu 1902Roma, 19 de abrile 1975) est istadu unu giurista, filosofo de su dirittu e iscrittore italianu.

Oberas[modìfica | modìfica su còdighe de orìgine]

Dirittu[modìfica | modìfica su còdighe de orìgine]

  • Contributo alla dottrina dell’arbitrato, Milano, Giuffrè, 1932.
  • La rivendita forzata, Milano, Giuffrè, 1933.
  • L'esecuzione forzata, Milano, Giuffrè, 1937.
  • Teoria e pratica del processo, Milano, Giuffrè, 1940.
  • Guida pratica per il nuovo processo civile italiano, Milano, Giuffrè, 1941.
  • Manuale di diritto processuale civile, Padova, Cedam, 1948.
  • Istituzioni di diritto fallimentare, Roma, Società Editrice del "Foro Italiano", 1948.
  • Diritto processuale civile, 1948.
  • Commentario al codice di procedura civile, Milano, Vallardi, 1959-71.
  • Soliloqui e colloqui di un giurista, Padova, Cedam, 1968.
  • Quaderni del diritto e del processo civile, 1969-73.
  • Diritto fallimentare, 1974.

Ateros saggios e literadura[modìfica | modìfica su còdighe de orìgine]

  • De profundis, Padova, Cedam, 1948 -Milano, 1980 - Nuoro, 2003.
  • Il giorno del giudizio, Padova, Cedam, 1977. 1978. -Adelphi, Milano, 1979. 1990.- Milano, Euroclub, 1979.-Gruppo Editoriale Fabbri-Bompiani-Sonzogno-Etas, 1982.
  • La veranda, Milano, Adelphi, 1981. - Milano, Euroclub, 1982.- a cura di A. M. Morace, Nuoro, Ilisso, 2002.

Bibliografia[modìfica | modìfica su còdighe de orìgine]

  • (IT) U. Nicolini, Leggendo il "De profundis" di Salvatore Satta, “Humanitas”, IV, 1949.
  • F. Martinazzoli, De profundis, "Studi sardi", IX, 1950.
  • E. PERA GENZONE, Salvatore Satta, "De profundis", "Filosofia", aprile 1981.
  • R. MORABITO, La storia senza storia di Salvatore Satta, in Parola e scrittura, Roma, Bulzoni, 1984.
  • N. DE GIOVANNI, La scrittura sommersa-Itinerari su Salvatore Satta, Cagliari, Gia Editrice, 1984.
  • G. MAMELI, Scrittori sardi del Novecento, Cagliari, EdiSar, 1989.
  • M. G. LONGHI, Elogio del Giorno del giudizio: saggi di analisi testuale, s.l., Edizioni Mare, 1990.
  • U. COLLU (a cura di), Salvatore Satta giuristascrittore, Atti del Convegno internazionale di Studi "Salvatore Satta giuristascrittore", Nuoro 6-9 aprile 1989, Nuoro, Consorzio per la pubblica lettura "S. Satta", 1990.
  • C. LAVINIO, Il giorno del giudizio di Salvatore Satta, in Narrare un’isola. Lingua e stile di scrittori, Roma, Bulzoni, 1991, pp. 111-120.
  • B. BIGI, L’autorità della lingua: per una nuova lettura dell’opera di Salvatore Satta, Ravenna, Longo, 1994.
  • V. GAZZOLA STACCHINI, Come in un giudizio. Vita di Salvatore Satta, Roma, Donzelli, 2002.
  • (DE)Klaus Lüderssen: Die düstere Poesie des Paradoxen im Recht. Juristen sollten Literatur studieren; Kafka, der Dichter des „Prozesses“ hatte europäische Verwandte in Tadeusz Breza und Salvatore Satta. In: FAZ, Nr. 36 vom 11. Februar 2006, S. 45.
  • Maria Schäfer: Studien zur modernen sardischen Literatur. Die Menschen- und Landschaftsdarstellung bei Grazia Deledda, Salvatore Satta, Giuseppe Dessi und Gaviano Ledda. Dissertation, Universität Saarbrücken 1986.
  • SIMONE MARSI, L’essere umano e il suo destino. Sulla «Veranda» di Salvatore Satta, in "Strumenti Critici", a. XXXIII n. 3, settembre-dicembre 2018, pp. 559-573